User Settings

  • Background
  • Fade speed
  • Music
  • Dimensione testo
Choose a backgound theme.
Choose the speed the daily prayer fades between stages.
Choose music to play during the daily prayer.
Choose the size of the text for your daily prayer.

Matteo 1:16, 18-21, 24

La Parola di Dio

Giacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù chiamato Cristo. Ecco come avvenne la nascita di Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, che era giusto e non voleva ripudiarla, decise di licenziarla in segreto. Mentre però stava pensando a queste cose, ecco che gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: "Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa, perché quel che è generato in lei viene dallo Spirito Santo. Essa partorirà un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati". Destatosi dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l'angelo del Signore e prese con sé la sua sposa,

Matteo 1:16, 18-21, 24
  • Alcuni pensieri sulle Scritture del giorno

    Inactive
    Default
    • Matteo ci invita a considerare la nascita di Gesù dal punto di vista di Giuseppe, lo sposo di Maria. Egli si trova in un dilemma morale quando viene a sapere della gravidanza di Maria, che era avvenuta "prima vivessero insieme". Lui è un uomo giusto e vuole fare ciò che è meglio per tutti e ciò che è in accordo con la volontà di Dio. Un angelo viene inviato a illuminarlo.
    • Non tutte le decisioni che ci troviamo a dover prendere nella vita sono chiaramente giuste o sbagliate. Potremmo dover operare in aree grigie della morale, o nelle cosiddette situazioni "senza vincitore" (dove saremo fraintesi non importa quale sia la scelta che facciamo). Abbiamo bisogno di attingere all'esperienza degli altri e pregare per ottenere la sapienza dallo Spirito Santo di Dio.
  • Alcuni pensieri sulle Scritture del giorno

    Inactive
    Default
    • What do we know about St Joseph? That he loved Mary so much that he suppressed his doubts about her chastity and allowed himself to be regarded as the father of her child, knowing that he wasn’t (when Jesus took the floor in the Nazareth synagogue [Luke 4,22], the begrudgers remarked: ‘Is not this the son of Joseph?’); that he brought up that child as his own, despite great difficulties and dangers, particularly at the start; that he taught him his trade; that he loved him; and that Jesus’ virile health as an adult (physical stamina, courage, strength of purpose and attractiveness to women, men and children) is proof of good parenting by his foster-father. Joseph is the obvious patron of adoptive fathers.
  • Alcuni pensieri sulle Scritture del giorno

    Inactive
    Default
    • A great quality of Joseph was his openness to God. Something happened in a dream that led him to trust in the call of God even in the strange circumstances of the pregnancy of his wife-to-be. Prayer is a time of deepening trust in God. This trust would deepen later in Joseph's daily work of being a foster-father to Jesus.
  • Alcuni pensieri sulle Scritture del giorno

    Inactive
    Default
    • The angel’s message came to Joseph in a time of deep distress and anxiety. Lord, when my problems seem heavy and impenetrable, May I recall that you are watching to help me even in the most unexpected circumstances. I must be still enough to hear the angel’s voice; courageous enough to act on it.
    • God, you give your help and guidance to those who trust in you. Where do I need your help and guidance today?
  • Alcuni pensieri sulle Scritture del giorno

    Inactive
    Default
    • We learn two essential things about Jesus in these few verses. Firstly, his origin is divine, yet he is part of humankind. Secondly, his mission is not simply to warn about sin as the prophets of Israel did. Instead, he will actually save the world from sin. Lord, help me to believe this promise.
    • Saint Luke tells the story of Jesus from Mary’s point of view. Saint Matthew tells it from Joseph’s. He is shown as an ordinary good Jew, obedient to the Law. God intervenes and shatters his life-expectations. He is called to a new level of obedience. Lord, am I open to letting you break in on my life? Do I listen to your dreams for me, which may help to change the world?
  • Alcuni pensieri sulle Scritture del giorno

    Inactive
    Default
    • This is a tense encounter. Mary, the protective mother, is reproachful. Jesus, on the cusp of adolescence, protests, "Stop worrying. I'm old enough to look after myself."
    • Lord, as I watch, I pray for parents who are trying to temper protectiveness with trust, and for adolescents who are impatient to grow.
    • Joseph is presented in the gospels as the man of faith. Dreams and other communications gave him the impetus to know and then to do what God wanted, even when human constraints were strong against it. Faith was both listening and doing. Joseph's trust in what God would do through and with him grounded a willingness to do what God wanted. Prayer introduces us into the atmosphere of God's will for us. It is the space where trust can grow.
    • We know little of Joseph except that he faithfully looked after Mary and Jesus. He is the patron of carers - in love, and work he cared for his dearest ones. He was a man of faith who learned from the angels of God what was needed of him, and did the same. Jesus did he did, and found some of the best qualities in his life from the people he grew up with - Joseph and Mary. Prayer can remind us of how we have been 'grown' into faith and love by the faith and love of others.
    • Sometimes we idealise the holy family to such an extent that we forget that Mary and Joseph had to contend with all the problems that face any family, especially one with teenage sons. Jesus experienced the normal physical, sexual, psychological and intellectual development of any young person, but after two thousand years what that experience meant for him is completely hidden from us. However, there is no doubting the positive influence that Mary and Joseph played in his human development.
    • Today I thank God for Mary and Joseph, and I pray for all parents especially those struggling with problem children.
    • We see Joseph as sensitive person, careful not to bring dishonour on Mary and attending to the message of his dreams. There may be situations I need to avoid and conditions I need to create to become more sensitive to the quiet movements of God's spirit.
    • Joseph did not have much to go on but trusted his intuition, discerning in it hand of God. I consider where in my life I have been blessed by trusting in God.
    • Joseph showed discretion even though he might well have felt wronged. I think of how he waited, considering what God had to say before he acted.
    • I pray for the restraint I need when I am tempted to act impulsively.
  • Alcuni pensieri sulle Scritture del giorno

    Inactive
    Default
    • Dio ha chiamato Giuseppe a lasciar andare i suoi piani e mettersi al servizio di Gesù e Maria. Nessuna sua parola nei vangeli, è solo menzionato il suo essere un uomo giusto e generoso; il suo accogliere Maria nella sua casa e la sua protezione verso Maria e Gesù. Anni passati a Nazareth in una fedeltà espressa in servizi di routine che mai hanno attirato l'attenzione su di sé.
    • Tuttavia, un importante incarico: ... "Devi chiamarlo Gesù, perché è lui che salverà il suo popolo dai suoi peccati".
    • Trascorri del tempo riposando in sua compagnia. Lui capisce i tuoi compiti quotidiani. Lascia che guardi con amore a te e a tutto quello che devi fare oggi. Sii a tuo agio in presenza di colui che ha vissuto nella presenza di Gesù e di Maria.
  • Alcuni pensieri sulle Scritture del giorno

    Inactive
    Default
    • Maria portava un bambino dentro di lei, mentre stava per sposare Giuseppe. Egli ne fu sorpreso, mostrando con questo che la loro relazione era casta. Potrebbe essere stato vedovo.
    • Quando stava per chiudere con lei, un angelo del Signore gli disse in sogno di non farlo. Il messaggio datogli era unico e straordinario: il bambino nel suo grembo era concepito dallo Spirito Santo. Giuseppe deve aver subito intuito che anche lui era stato chiamato ad un'impresa speciale
    • A Giuseppe è stato chiesto di prendersi cura di Maria e del suo bambino. Colui che doveva nascere aveva una missione divina - salvare il suo popolo dai propri peccati. Giuseppe deve aver capito che anche lui aveva una parte speciale in tutto questo. Ha obbedito senza esitazione e possiamo presumere con gioia. Ha preso Maria, questa donna meravigliosa, come sua moglie. Che privilegio!
  • Alcuni pensieri sulle Scritture del giorno

    Active
    Default
    • Impariamo due cose essenziali su Gesù in questi pochi versetti. In primo luogo, la sua origine è divina, eppure fa parte dell'umanità. In secondo luogo, la sua missione non è semplicemente quella di mettere in guardia sul peccato come hanno fatto i profeti di Israele. Invece, in realtà salverà il mondo dal peccato. Signore, aiutami a credere in questa promessa.
    • San Luca racconta la storia di Gesù dal punto di vista di Maria. San Matteo lo racconta da quello di Giuseppe, che viene mostrato come un buon ebreo regolare, obbediente alla legge. Dio interviene e frantuma le sue aspettative di vita. È chiamato a un nuovo livello di obbedienza. Signore, sono aperto a lasciarti entrare nella mia vita? Ascolto i tuoi sogni per me, che possono aiutare a cambiare il mondo?

Più Spazio Sacro