• Benvenuti

    Il nostro obiettivo di riflessione saranno le Antifone "O" tradizionalmente utilizzate in attesa della permanenza di Gesù tra di noi.

    Benvenuti al ritiro dell'Avvento di quest'anno. Ogni ritiro offre la possibilità di allontanarsi dalle pressanti preoccupazioni della vita quotidiana, di riflettere in preghiera sullo stato delle nostri relazioni con Dio e con le persone attorno a te e con il mondo in cui vivi. Questa stagione di Avvento, durante la quale ci prepariamo a celebrare la venuta di Cristo a Natale, è una grande opportunità di fare un ritiro di questo tipo.

    Quest'anno le nostre riflessioni saranno sulle Antifone "O" tradizionalmente utilizzate in attesa della permanenza di Gesù tra di noi. Potresti pensare ad esse come sette modi di esprimere Gesù ed esse sono spesso note per essere un canto di risposta per introdurre il Magnificat in occasione della preghiera serale nei giorni finali dell'Avvento. La loro origine può essere ricondotta alle profezie di Isaia, che parla della venuta del Messia.

    Passeremo del tempo su ogni antifona, esplorandone una per sessione, dandoci spazio per assaporarne la ricchezza. Così, per familiarizzarci con esse, ecco le Antifone:

    O Saggezza

    O Signore

    O Gemma di Jesse

    O Chiave di David

    O Radiosa Aurora

    O Re di tutte le nazioni

    O Emmanuele

    Dopo averle ascoltate potresti riconoscerle dall'inno "Vieni, vieni Emmanuele" che sentiamo sempre ad ogni Natale. Ma ti sei mai soffermato a riflettere su cosa le Antifone ci rivelano della natura e del carattere di Gesù? Questo ritiro ti aiuterà ad entrare in ogni Antifona con occhi ed orecchie nuovi per ascoltare ciò che Dio ha da dirti.

    All'inizio di questo viaggio nel Natale, consideriamo come le settimane che si susseguono ci portano più vicino a Gesù:

    Cosa speriamo di guadagnare da questo ritiro?

    Come vedi Gesù?

    Come esprimeresti Gesù se qualcuno te lo chiedesse?

    Come gli parleresti?

  • Indicazioni pratiche

    Prendi coscienza del benvenuto di Dio e del suo invito ad incontrarlo e di prendere coscienza di tutti coloro nel mondo che stanno pregando questo ritiro assieme a te.

    Iniziamo con alcune indicazioni pratiche che ti possono aiutare se non hai fatto un ritiro come questo in precedenza o che ti possono ricordare come procedere se lo hai fatto. Potresti pensare ai suggerimenti sotto tre titoli principali: cosa, quando e cosa.

    Una domanda che riflette il "come" riguarda quanto tempo tu senti di poter dedicare a ciascuna sessione del ritiro. E' bene deciderlo in anticipo e cercare di rispettare questo tempo. Non rinunciare troppo presto se la preghiera sembra un po' monotona o se senti desolazione e non continuare troppo a lungo se senti molta consolazione. Il materiale presentato in ciascuna delle sessioni richiede circa 20-25 minuti mo potresti volere prenderti più tempo per prepararti o soffermari su esse successivamente. Limitati a scegliere un tempo che puoi facilmente inserire nella tua routine quotidiana.

    Sotto il "dove" potresti pensare a quale momento della giornata è per te il migliore per pregare - mattina, sera, o una pausa a metà giornata? Ciò portebbe anche suggerire un'altra domanda - dove troverai più facile pregare e riflettere in questo modo? 

    Finalmente, sotto il "come" chiediti perché tu stia facendo questo ritiro. Quali sono di doni e le grazie che speri di ricevere da Dio durante questi tempi di preghiera. Assicurati che inizierai la preghiera chiedendo a Dio di darti queste grazie o per qualsiasi cosa Dio vorrà darti.

    Quando ti sarai preso il tuo tempo per considerare queste domande sarai pronto ad iniziare questo tempo di preghiera riflettendo sulle Antifone "O". Prima di iniziare prendi coscienza del fatto che Dio ti invita ad incontrarlo in questo modo e prendi coscienza di tutti coloro nel mondo che stanno pregando questo ritiro assieme a te.

Home