• Sessione 1: Il Deserto | Preparare la preghiera

    Quando inizi un momento di riflessione orante vale sempre la pena dedicare qualche istante alla quiete per essere più immobile, più silenziosa, più concentrata. Esistono diversi modi per farlo e potresti già conoscerne uno adatto a te. Trascorri un po' di tempo prendendo coscienza delle sensazioni che senti nelle diverse parti del tuo corpo. Non importa se sei seduto su una sedia comoda, sdraiato o se stai camminando. Innanzitutto fai attenzione alle sensazioni dei tuoi piedi, alle scarpe che indossi o al terreno su cui poggiano. A questo punto può aiutare muovere le dita dei piedi!
    Quindi percorri con la mente il tuo corpo - dalle gambe, i fianchi, il busto, le braccia e le mani, al viso e al cuoio capelluto. Lascia che la sensazione di ogni parte si accordi con te e procedi oltre solo quando sei riuscito.
    Quando hai raggiunto la testa, lascia che la tua attenzione ritorni ai tuoi piedi e percorri lentamente il tuo corpo una o due volte.
    Quindi, quando sei pronto, lascia che la tua attenzione sosti in un punto al centro di te stesso.
    È da quel centro tranquillo che ora puoi ascoltare questo passaggio delle Scritture dal Vangelo di Matteo ... Dopo la lettura, ti invitiamo fare una pausa e ad usare la nostra guida alla Lectio Divina per aiutarti a meditare sulla Scrittura in modo più profondo.

  • Reading: Matteo 4:1-11

    Allora Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto per essere tentato dal demonio.

    Allora Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto per esser tentato dal diavolo. E dopo aver digiunato quaranta giorni e quaranta notti, ebbe fame. Il tentatore allora gli si accostò e gli disse: "Se sei Figlio di Dio, dì che questi sassi diventino pane". Ma egli rispose: "Sta scritto: Non di solo pane vivrà l'uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio". 

    Allora il diavolo lo condusse con sé nella città santa, lo depose sul pinnacolo del tempio e gli disse: "Se sei Figlio di Dio, gettati giù, poiché sta scritto: Ai suoi angeli darà ordini a tuo riguardo, ed essi ti sorreggeranno con le loro mani, perché non abbia a urtare contro un sasso il tuo piede".

    Gesù gli rispose: "Sta scritto anche: Non tentare il Signore Dio tuo". Di nuovo il diavolo lo condusse con sé sopra un monte altissimo e gli mostrò tutti i regni del mondo con la loro gloria e gli disse: "Tutte queste cose io ti darò, se, prostrandoti, mi adorerai". 

    Ma Gesù gli rispose: "Vattene, satana! Sta scritto: Adora il Signore Dio tuo e a lui solo rendi culto".

    Allora il diavolo lo lasciò ed ecco angeli gli si accostarono e lo servivano.

  • Riflessione

    Jesus refused every temptation the devil put before him. He would not work wonders for himself or test God or indulge in false worship.
    • Nella lettura relativa a questa sessione sentiamo parlare delle tentazioni di Gesù. È andato nel deserto. Il deserto era un luogo dove, secondo il profeta Osea, Dio attirò Israele per parlargli con dolcezza (Osea 2:14): il deserto è il luogo dove incontriamo Dio.
    • Ma il deserto è anche un luogo di prova: Dio dice al suo popolo che è stato proprio nel deserto che i loro antenati lo hanno messo alla prova (Salmo 95: 9). Israele è stato nel deserto per quarant'anni (Deuteronomio 8: 2); Gesù è stato nel deserto per quaranta giorni.
    • Nel deserto, Gesù ha vissuto alla presenza di Dio. Aveva appena sentito la voce di Dio che parlava al suo battesimo ed è stato lo Spirito di Dio a condurlo lì. Quando sentiamo parlare Gesù, sentiamo che egli cita le parole che Dio pronunciò attraverso Mosè nel Deuteronomio (8: 3; 6:13, 16).
    • Ma nel deserto è stato anche tentato e messo alla prova dal diavolo: "Se tu sei il Figlio di Dio", lo schernì il diavolo, proprio come i suoi nemici lo avrebbero deriso quando in seguito avrebbe appeso alla croce (Matteo 27:40). Ma Gesù ha rifiutato ogni tentazione del diavolo. Non avrebbe fatto miracoli per se stesso o messo alla prova Dio o indulgere in false adorazioni.
  • Parla con Dio

    • La Quaresima per tutti noi è un periodo in cui siamo chiamati a vivere più vicini a Dio. Preghiamo Dio che possiamo approfondire la nostra comprensione della nostra chiamata e la nostra dignità cristiana. Potresti prendere un momento per pregare per chiedere questo per te stesso ...
    • A causa del nostro battesimo, siamo tutti figli di Dio. Sappiamo, come sapeva Gesù, che non viviamo solo del pane ma di ogni parola che viene dalla bocca di Dio. Hai sentito una parola particolare "dalla bocca di Dio" nella sessione di oggi? Forse durante il tuo periodo di Lectio Divina ... Parla con Dio mentre un amico parla a un altro di ciò che ti ha suscitato oggi ...
    • Non ci mettiamo in situazioni dalle quali solo Dio può salvarci e non adoriamo nulla o nessuno tranne Dio stesso. C'è una grazia o consolazione particolare che speri di incontrare in questo viaggio quaresimale? Trascorri un momento di riflessione mentre questa sessione termina ...
Home