User Settings

  • Background
  • Fade speed
  • Music
  • Dimensione testo
Choose a backgound theme.
Choose the speed the daily prayer fades between stages.
Choose music to play during the daily prayer.
Choose the size of the text for your daily prayer.

Preghiera di Oggi - 2018-06-17

La presenza di Dio

Dio è con me, di più, Dio è in me.
Fai che io mi soffermi per un momento sulla presenza vivificante di Dio
Nel mio corpo, nella mia mente, nel mio cuore,
mentre mi trovo qui, proprio ora.

Libertà

Chiedo la grazia
Di liberarmi dalle mie preoccupazioni,
Di essere aperto a quello che Dio mi chiede,
Di lasciarmi guidare e plasmare dal Creatore che mi ama.

Consapevolezza

In questo momento Signore rivolgo a te i miei pensieri.
Lascerò da parte i miei impegni e preoccupazioni.
Mi riposerò e mi rinfrancherò alla tua presenza, Signore.

La Parola di Dio

Marco 4:26-34

Gesù disse alla folla: "Il regno di Dio è come un uomo che getta il seme nella terra; dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce; come, egli stesso non lo sa. Poiché la terra produce spontaneamente, prima lo stelo, poi la spiga, poi il chicco pieno nella spiga. Quando il frutto è pronto, subito si mette mano alla falce, perché è venuta la mietitura". Diceva: "A che cosa possiamo paragonare il regno di Dio o con quale parabola possiamo descriverlo? Esso è come un granellino di senapa che, quando viene seminato per terra, è il più piccolo di tutti semi che sono sulla terra; ma appena seminato cresce e diviene più grande di tutti gli ortaggi e fa rami tanto grandi che gli uccelli del cielo possono ripararsi alla sua ombra". Con molte parabole di questo genere annunziava loro la parola secondo quello che potevano intendere. Senza parabole non parlava loro; ma in privato, ai suoi discepoli, spiegava ogni cosa.

Alcuni pensieri sulle Scritture del giorno

Active
Default
  • Quando diventiamo impazienti per il lento progresso del regno di Dio, la saggezza di Teilhard de Chardin SJ può aiutare. È in sintonia con il vangelo di oggi: 'Soprattutto, affidati al lento lavoro di Dio.
  • Siamo abbastanza naturalmente impazienti in tutto per raggiungere la fine senza indugio. Vorremmo saltare le fasi intermedie. Siamo impazienti di essere sulla strada verso qualcosa di sconosciuto, qualcosa di nuovo.
  • Eppure la regola per tutti i progressi è che è che si raggiungono passando attraverso alcune fasi di instabilità e che potrebbero richiedere molto tempo.

Conversazione

Come mi ha mosso la Parola di Dio? Mi ha lasciato freddo?
Mi ha consolato o mi ha indotto ad agire in un modo nuovo?
Io immagino Gesù seduto o in piedi accanto a me,
Mi volto e condivido i miei sentimenti con lui.

Conclusione

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo,
Com’era nel principio, ora e sempre,
nei secoli dei secoli. 

Più Spazio Sacro